celtic

Sir James Ramsey o’ Bamff

Sir James Ramsey o’ Bamff era stato accusato di aver preso parte a una congiura; per questo, era dovuto fuggire dalla Scozia e si era recato in Spagna.

Qui si trovò presto a patire la fame, non avendo soldi né un lavoro. Un giorno, incontrò un vecchio medico, che gli propose di diventare suo apprendista.

Sir James accettò. Non passò molto tempo che il maestro gli chiese di recarsi in Scozia di nascosto, perché proprio nei suoi vecchi possedimenti a Bamff vi era un fiume, e proprio in quel fiume si trovava un serpente bianco da cui si poteva ricavare un unguento miracoloso. Il vecchio disse a Sir James dove appostarsi ad aspettare il serpente durante le tre notti di luna piena del mese.

Sir James fece come gli aveva detto il maestro. La prima notte, vide il serpente uscire dall’acqua, ma non riuscì a catturarlo, perché subito questo tornò a immergersi. La seconda notte, la scena si ripeté uguale, ma la terza riuscì a catturare e uccidere il serpente bianco.

Quando tornò in Spagna, il suo maestro gli disse di cuocerlo fino a farlo sciogliere in olio. Lo avvertì anche di non ingerire per nessun motivo quell’olio, o sarebbe morto.

Sir James seguì le indicazioni del maestro; quando però stava per portargli l’olio ricavato, una goccia bollente gli schizzò sul dito. D’istinto, Sir James succhiò il dito nel punto in cui sentiva il bruciore.

Si accorse allora di poter vedere l’interno del suo braccio e di tutto il suo corpo; quando si recò dal maestro, si rese conto che vedeva anche dentro di lui. Non disse però nulla, perché aveva capito che il vecchio medico l’aveva voluto ingannare.

In seguito, dopo che ebbe appreso molte cose di medicina, lasciò il maestro e cominciò a viaggiare e guadagnarsi da vivere come dottore. Dal momento che poteva vedere all’interno dei pazienti, capiva sempre quale era la causa dei mali e riusciva a guarire anche quelli che sembravano casi disperati.

Un giorno, venne a sapere che il re di Scozia era stato colpito da una malattia misteriosa. Avendo molta nostalgia di casa, decise di tornare in incognito. Grazie ai suoi poteri, riuscì a guarire il re e solo dopo rivelò la sua identità.

Il re, grato per essere stato guarito e vedendo che Sir James era sinceramente pentito di aver partecipato alla congiura, lo perdonò, permettendogli di tornare in patria e riavere i suoi possedimenti.

Articolo creato 91

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto